Sostienici

5 PER MILLE

Con la dichiarazione dei redditi è possibile destinare il 5 per mille dell”IRPEF all’Opera Santa Maria della Carità.

È un gesto semplice che vale moltissimo! Il 5 per mille ci consente di ricevere un ulteriore aiuto, senza che nessuno debba pagare un solo euro di tasse in più!

Come destinare il proprio 5 per mille
È semplice: basta mettere la tua firma e il numero del codice fiscale della nostra fondazione nel primo riquadro in alto a sinistra riservato al sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, comma 1, lettera a) del D.Lgs. n. 460 del 1997, che trovi nei modelli per la dichiarazione dei redditi (730, UNICO e CUD).

La partita iva dell”Opera Santa Maria della Carità è: 00612690271

Clicca sull”immagine sottostante per un esempio di compilazione dei modelli (730, CUD, Unico) per la donazione.

RACCOLTA FONDI

Puoi contribuire alle attività dell’Opera Santa Maria della Carità con la tua offerta

da qualsiasi banca, effettuando una donazione con un bonifico intestato a “Fondazione di Religione Opera Santa Maria della Carità”, conto corrente bancario:

IT 58 B 03359 01600 100000066997

In tutti gli uffici postali, effettuando una donazione con un versamento intestato a “Fondazione di Religione Opera Santa Maria della Carità”, conto corrente postale: 94898061

 

LE TUE AGEVOLAZIONI FISCALI
Il sistema tributario italiano prevede agevolazioni fiscali, sia in forma di detrazione d’imposta sia di deduzioni dal reddito, per i contribuenti che hanno erogato somme a favore delle ONLUS:

Per le Persone Fisiche

  1. Detrazione d’imposta: questa modalità permette di ridurre l’imposta lorda calcolata sul reddito per un importo pari al 19% della liberalità, fino a un tetto massimo di € 2.065,83 3 (art.15 comma 1, lettera i bis del TUIR).
  2. Deduzione dal reddito: questa modalità permette di ridurre l’imponibile fiscale (sul quale viene calcolata l’imposta lorda) di un importo pari al 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, fino ad un tetto massimo di 70.000,00 € l’anno (Art.14 decreto legge n.35/2005)

Per le Imprese (deduzioni dal reddito d’impresa)

  1. Deduzione dal reddito imponibile per un importo non superiore a 2.065,83 € ovvero al 2% del reddito di impresa dichiarato (Art.100, comma 2, lettera h del TUIR).
  2. Deduzione dal reddito imponibile nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, e comunque, fino ad un tetto massimo di 70.000,00 € l’anno (Art.14 decreto legge n.35/2005).

Si ricorda che le agevolazioni fiscali non sono cumulabili.

© Opera Santa Maria della Carità, 2014 P.iva 00612690271