Centro Nazaret – Accoglienza

Procedura di accoglimento in struttura.

Primo passo: la scheda Scheda di Valutazione Multidimensionale dell’Anziano (S.Va.M.A.)
E’ la Scheda di Valutazione Multidimensionale dell’Anziano, che dà un “punteggio” un ”indice di priorità” alla situazione della persona anziana sulla base di più fattori, per determinare le necessità assistenziali e riabilitative.DOVE: Richiedetela all’Assistente Sociale del Vostro Quartiere.Portatela poi al Medico Curante del Vostro Familiare anziano, che la compilerà.Nell’indicazione della struttura preferenziale, indicate: Centro Nazaret – Venezia, Zelarino.

Secondo passo: Distretto Azienda Unità Locale Socio Sanitaria (A.U.L.S.S.) – Unità Valutativa Multidisciplinare Distrettuale (U.V.M.D.)
La scheda S.Va.M.A. compilata va ora portata all’Unità Valutativa Multidisciplinare Distrettuale di residenza della persona anziana. La U.V.M.D. valuterà la scheda, darà un punteggio e la inserirà nel Registro Unico Residenzialità (R.U.R.), un elenco dove saranno indicati tutti i nominativi dei soggetti che hanno presentato la scheda S.Va.M.A., richiedendo l’accesso, in strutture residenziali.

Terzo passo: responso U.V.M.D.
Si tratterà ora di attendere la risposta dell’A.U.L.S.S. Un operatore Vi chiamerà per informarVi della disponibilità ad inserire il Vostro familiare, con eventuale preferenza, in strutture residenziali. Nell’indicazione della struttura preferenziale, indicate: Centro Nazaret – Venezia, Zelarino.

Quarto passo: Verso il Centro Nazaret.
A questo punto, l’iter è quasi concluso. Il nostro Centro si metterà in contatto con Voi per definire le modalità di ingresso. Prenderete ogni accordo e, insieme, firmeremo il Contratto di accoglienza, dove sono definiti il regolamento, i corrispettivi, i reciproci impegni. Stabiliremo assieme soprattutto la data di ingresso, così da preparare il Vostro familiare nella maniera più consona e favorire al nostro interno la migliore accoglienza.

Procedura di accoglimento in Residenza Sanitaria Distrettuale (R.S.D.)

La Residenza Sanitaria Distrettuale è un periodo di ricovero di carattere sanitario per proseguimento di cure, per recupero funzionale post ospedaliero in genere per persone anziane.
Il ricovero in R.S.D. ha carattere provvisorio (20 giorni fino ad un massimo di 60 giorni a discrezione dell’equipe medica), è a carico del Servizio Sanitario Nazionale (S.S.N.) (e quindi gratuito) e non prevede interventi di riabilitazione fisioterapeutica.
La richiesta di R.S.D. viene presentata dal Medico di Medicina Generale, che firma la richiesta nel modulo “Domanda di Assistenza” reperibile presso lo Sportello Unico del Vostro Distretto / A.U.L.S.S. di residenza.
In allegato alla domanda di R.S.D. va presentata la scheda S.Va.M.A., ma solo per la parte Sanitaria e Cognitivo Funzionale, che compilerà sempre il medico di Medicina Generale.
La S.Va.M.A. e la Domanda di Assistenza vengono presentate allo Sportello Unico Integrato che la consegna all”U.V.M.D. del vostro Distretto.
La U.V.M.D. valuta la situazione e decide se approvare la domanda.
Se approvata ilo nominativo della persona viene inserito nella Graduatoria, in base alla data di domanda, della struttura da voi richiesta (ogni Distretto della A.U.L.S.S. 12 veneziana, ha dei posti letto R.S.D. presso le strutture convenzionale).

E’ possibile contattare la struttura per verificare i tempi d’attesa (i posti letto sono limitati).
In ogni caso, allo scorrimento della lista d’attesa e con il posto letto disponibile verrete contattati da un operatore della struttura ospitante che vi indicherà la possibilità di ingresso e la prassi da seguire.
Vi verrà chiesto l’impegno al rientro del vostro familiare al termine dei giorni di ricovero autorizzati.

Procedura di accoglimento in Servizio Alta Protezione Alzheimer (S.A.P.A.)

Cos’è il S.A.P.A.:
Il Servizio Alta Protezione Alzheimer è un periodo di ricovero temporaneo per persone affette da malattia di Alzheimer, per offrire alle persone interessate e alle famiglie un intervento di sostegno assistenziale specializzato, extra ospedaliero, anche alfine di mantenere le persone il più possibile al proprio domicilio.
con grado di demenza moderato severo (MMSE inferiore o uguale a 16) funzionale post ospedaliero in genere per persone anziane.

A chi è rivolto
Possono usufruire del servizio persone affette da Alzheimer con grado di demenza moderato severo (MMSE inferiore o uguale a 16), che per il livello di deficit cognitivo e per la tipologia di alterazione comportamentale, non trovano una risposta adeguata nell’assistenza domiciliare.

Procedura per l’ingresso

  • Il Medico di base compila la richiesta di assistenza socio-sanitaria per SAPA e il progetto assistenziale post S.A.P.A.;
  • La richiesta viene portata alla segreteria U.V.M.D. del proprio Distretto Socio Sanitario di residenza che provvederà a richiedere alla U.V.A. (Unità Valutativa Alzheimer) la verifica dei criteri di ammissione;
  • La U.V.A. effettua la valutazione di pertinenza e rinvia la scheda alla segreteria U.V.M.D.;
  • La commissione U.V.M.D. completa la valutazione multidimensionale, coinvolgendo anche ilo servizio sociale territoriale per la predisposizione del progetto post S.A.P.A.;
  • La persona, se autorizzata viene inserita nella graduatoria S.A.P.A. del Centro Nazaret;
  • Se approvata il nominativo della persona viene inserito nella Graduatoria del Centro Nazaret, in base alla data di domanda. E’ possibile contattare la struttura per verificare i tempi d’attesa (i posti letto sono limitati);
  • In ogni caso, allo scorrimento della lista d’attesa e con il posto letto disponibile verrete contattati da un operatore della struttura ospitante che vi indicherà la possibilità di ingresso e la prassi da seguire;
  • Vi verrà chiesto l’impegno al rientro del vostro familiare al termine dei giorni di ricovero autorizzati.

La procedura di ingresso può essere attivata anche dal servizio ospedaliero, o da medici di struttura, in caso di ricovero.

Costi
Il ricovero in S.A.P.A. ha un costo a carico della famiglia (37 Euro giornalieri per il 2010) suscettibile di variazioni di anno in anno. Non è previsto l’ intervento di riabilitazione fisioterapeutica. Non è previsto il servizio di lavanderia.

© Opera Santa Maria della Carità, 2014 P.iva 00612690271